Informazioni personali

La mia foto

La tua casa ha problemi di: stabilità, infiltrazioni, allagamenti, lesioni o altri dissesti naturali? 
Hai trovato chi fa per te e ti può aiutare a fare la scelta giusta. Venti anni di esperienza nelle indagini geologiche specie in piccoli lavori su frane, lesioni, allagamenti, prove in sito, verifiche sismiche. Dispongo di numerosa e importante attrezzatura per svolgere indagini (quando serve!) precise ed in autonomia.
Stai acquistando casa? Sei proprietario? Vuoi sapere se la tua casa è adeguata ai pericoli geologici del territorio in cui è costruita (allagamenti, frane, terremoti)? 
Per legge chi costruisce deve provvedere a proteggere l'edificio dagli agenti esterni quali le acque di falda, piene torrentizie e fenomeni meteo, inoltre deve attenersi a norme antisismiche precise . La relazione geologica a corredo dei progetti (se ben fatta) tratta queste problematiche e da circa 40 anni vincola il progettista a tenerne conto.       
Noi ti aiutiamo a controllare se e come furono segnalate criticità e necessità di progettazione, oppure analizziamo un sito dove costruire/ricostruire.
La tua casa è sicura e a norma ?

mercoledì 6 giugno 2018

Fondazioni collegate - pillole NTC 2018

Il piano di fondazione deve essere rigido e solidale col terreno di fondazionein tutte le direzioni.

NTC 2018  par. 7.5.2

... COLLEGAMENTI ORIZZONTALI TRA GLI ELEMENTI DI FONDAZIONE

Si deve tenere conto della presenza di spostamenti relativi del terreno sul piano di fondazione, calcolati come specificato nel § 3.2.4.2 e applicati alla fondazione, e dei possibili effetti da essi indotti nella struttura sovrastante.
Tali spostamenti relativi possono essere trascurati se le strutture di fondazione sono collegate tra loro da un reticolo di travi, o da una piastra dimensionata in modo adeguato, in grado di assorbire le forze assiali conseguenti. In assenza di valutazioni più accurate, si possono prudenzialmente assumere le seguenti azioni assiali:
± 0,2 Nsd amax /g per il profilo stratigrafico di tipo A
± 0,3 Nsd amax /g per il profilo stratigrafico di tipo B
± 0,4 Nsd amax /g per il profilo stratigrafico di tipo C
± 0,6 Nsd amax /g per il profilo stratigrafico di tipo D
dove Nsd è il valore medio delle forze verticali agenti sugli elementi collegati, e amax è l’accelerazione orizzontale massima attesa al sito (individuata a questo punto... con serie indagini in sito).

... L’accelerazione massima attesa al sito può essere valutata con la relazione: amax = agS in cui S è il coefficiente che comprende l’effetto dell’amplificazione stratigrafica (SS) e dell’amplificazione topografica (ST), di cui al § 3.2.3.2, e ag è l’accelerazione orizzontale massima per lo SLC su sito di riferimento rigido.
Ai fini dell’applicazione delle precedenti relazioni, il profilo stratigrafico di tipo E è assimilato a quello di tipo C se i terreni posti sul substrato di riferimento sono mediamente addensati (terreni a grana grossa) o mediamente consistenti (terreni a grana fina) e a quello di tipo D se i terreni posti su substrato di riferimento sono scarsamente addensati (terreni a grana grossa) o scarsamente consistenti (terreni a grana fine).

Sono in grado di fornire al momento di svolgere le indagini di routine: geologiche e geotecniche in sito per il nostro territorio (prove penetrometriche, pozzetti esplorativi e sondaggi) anche indagini sismiche MASW, ReMi, MAM, HVSR, ESAC ad un costo ininfluente sul budget della progettazione; ma attraverso le  quali raggiungere una ottimizzazione del progetto, ed un risparmio ragionato e notevole nella progettazione degli elementi strutturali.

Nessun commento:

Posta un commento

Salve i commenti e le richieste sono ben accette e verranno letti sicuramente.